Boccia (Pd): “Per noi competere con Meloni è più facile”

meloni Certificato verde digitale

Francesco Boccia si è lanciato in un elogio sperticato di Giorgia Meloni, ma in funzione anti Salvini. “Per ora il cazzaro verde confida in una sorta di confessionale davanti alla toilette della Camera ci è funzionale per quello che fa e, soprattutto, dice. Poi sicuramente, appena la Meloni lo supererà nei sondaggi, sbroccherà. Lui non accetterà mai di essere il secondo e darà l’addio al governo.”

competere con Meloni è più facile

“La verità è che la Meloni è brava, è una strutturata sui territori. Il suo partito c’è e durerà nel tempo. E a noi sta bene così. Per noi competere con lei è più facile. Lo scontro destra-sinistra ci ricompatta”. Così il dem spiega la strategia che la sinistra pensa di adottare nei prossimi tempi per sfaldare di più il centrodestra.

Se Salvini ha accettato di far parte di un governo di larghe intese, anche se è pronto a gettarsi nel fuoco per Mario Draghi, per il Pd è irresponsabile. Mentre la Meloni che se ne è infischiata, che di fronte ad una tragedia che ha fatto quasi 130mila morti, si è ritagliata lo spazio redditizio sul piano dei consensi di unica forza di opposizione, per quel mondo è diventata l’avversario da privilegiare”, scrive il Giornale che sintetizza così la nuova strategia dem. “Meloni è abile e combatte con molta destrezza. Salvini ha fatto la scommessa di stare al governo e fare opposizione, ma è meno credibile”, ha spiegato meglio.  www.liberoquotidiano.it

Condividi