Obbligo vaccinale, vergogna per chi lo impone e per chi lo accetta

variante indiana operatrice sanitaria vaccino

“Il Comicost, in difesa della costituzione, offre consulenza ai sanitari obbligati da Cartabia, Draghi e Speranza a farsi iniettare un prodotto sperimentale. L’obbligo di vaccinazione è una VERGOGNA per chi lo accetta e per chi lo impone. La tomba della razionalità scientifica e dell’etica medica. Inutile e controproducente perché abbassa la categoria degli operatori sanitari a servi del sistema, per di più ignoranti di vaccinologia e vittime di propaganda e ricatti.

Gran parte degli operatori si sono fatti vaccinare responsabilmente e spontaneamente, perché prendersela con quei pochi i quali, conoscendo la materia e con dei buoni motivi, esitano altrettanto responsabilmente di fronte all’inoculo sperimentale?

Vaccini Covid, prof Bellavite: ha ragione chi ha paura, sono sperimentali

E come ne esce la figura del medico, che dovrebbe agire in scienza e coscienza e dovrebbe essere libero di consigliare il suo assistito ?

Dopo una campagna pubblicitaria martellante e sfiancante, la violenza della politica si abbatte col ricatto più ignobile, la perdita del lavoro amato e necessario per vivere, sulla società italiana.

Prima coi bambini inermi, ora con i sanitari, domani con tutti, credendo ingenuamente e irresponsabilmente che sia tale pericoloso artificio tecnologico a far funzionare l’allevamento del bestiame.

Vaccini se, obblighi no. Resistere è un dovere civile.”

Lo scrive il prof. Paolo Bellavite su Telegram.

Condividi