Pd: alle primarie potranno votare i 16enni

Sperando di raccattare qualche consenso in più, il Pd apre le primarie ai ragazzini, chiusi in casa da un anno.
“Sul voto ai sedicenni il @pdnetwork
ci mette la faccia: alle primarie potranno votare le ragazze i ragazzi da 16 anni in su.
Dare potere ai giovani significa farli partecipare alle scelte per il loro futuro, a partire dai luoghi in cui vivono e crescono”, scrivono i deputati Pd su twitter.

Fra i commenti sulle primarie aperte ai 16enni si legge

“Vorreste fregare pure i ragazzetti con le vostre cialtronate? Siete un partito di #Buffoni”
“Di quali 16enni parlate? Di quelli chiusi in casa da un anno e a cui hanno VIETATO DI VEDERE PERSINO LA FIDANZATA? Come no….”
“Na stronzata”

Ed anche: “L’ho già detto, siete alle pezze e non sapete a più chi coinvolgere per aumentare il futuro elettorato. Immigrati, minorenni, diritti per chiunque. Sbrigatevi che la festa sta terminando, le elezioni si avvicinano, gli italiani onesti intellettualmente vi daranno una sonora lezione”

Condividi

 

One thought on “Pd: alle primarie potranno votare i 16enni

  1. Il Pd e il voto ai sedicenni: non hanno ascoltato il loro idolo Fedez, il “campione” dei diritti civili, quando ha dichiarato che da giovane (18 – 20 anni) ha pronunciato frasi omofobe ed altre offensive, dettate dall’ignoranza!!!

Comments are closed.