G7: Mosca irresponsabile, la Cina viola i diritti umani

g7 2021

Il G7 esprime “profonda preoccupazione per il comportamento irresponsabile e destabilizzante della Russia” su vari fronti, dall’Ucraina ai cyber-attacchi, dalla disinformazione alla violazione dei diritti umani. Lo si legge nella bozza di conclusioni del G7 dei ministri degli Esteri di Londra: “Ribadiamo il nostro interesse a relazioni stabili con la Russia, e tuttavia continueremo a rafforzare le nostre capacità collettive e dei nostri partner per affrontare e scoraggiare il comportamento russo che minaccia le regole dell’ordine internazionale”, si aggiunge.

I ministri degli Esteri del G7 denunciano anche, nella bozza finale della riunione di Londra “le violazioni dei diritti umani e gli abusi” imputati alla Cina contro gli Uiguri musulmani dello Xinjiang e in Tibet, così come gli atti recenti che “erodono fondamentalmente gli elementi democratici del sistema elettorale a Hong Kong”.

Affermano inoltre di “sostenere con forza” la richiesta di accesso di ispettori internazionali dell’Alto commissariato Onu per i diritti umani nello Xinjiang per verifiche “indipendenti” sulle accuse sui “campi di rieducazione politica, sul sistema di lavoro forzato e sulle sterilizzazioni imposte”. http://www.rainews.it

Condividi

 

2 thoughts on “G7: Mosca irresponsabile, la Cina viola i diritti umani

  1. “le regole dell’ordine internazionale”… Sembra l’ennesima pantomima tipo “Antrace”… Dubito che la Russia si fara’ impressionare. Certo che, quanto a convivenza pacifica, l’attuale scontro Francia – Gran Bretagna per la pesca, con l’invio di squadre delle rispettive marine fa un’ottima impressione, da candidare entrambi, come Obama, al Nobel per la pace…

  2. Ad rivum eundem lupus et agnus venerant, siti compulsi. Superior stabat lupus, longeque inferior agnus. Tunc fauce improba latro incitatus iurgii causam intulit; ‘Cur’ inquit ‘turbulentam fecisti mihi aquam bibenti?’ Laniger contra timens ‘Qui possum, quaeso, facere quod quereris, lupe? A te decurrit ad meos haustus liquor’… Chi pecora si fa, lupo lo mangia.

Comments are closed.