“Lo sport dei detenuti è aggredire gli agenti, Cartabia intervenga”

“Lo sport dei detenuti è aggredire gli agenti. Agenti aggrediti ad Ariano Irpino, Regina Coeli, Ucciardone.
Il ministro Cartabia intervenga e non si perda altro tempo con misure come l’eventuale ripristino dello sconto di pena di 150 giorni all’anno”.

Lo dice in un video pubblicato su Twitter Francesco Laura, Vice Presidente di USPP
UnioneSindacatiPoliziaPenitenziaria

Condividi