Nessuna violenza sulla ragazza di Pompei: si è tolta la vita

Grazia severino si è tolta la vita

Grazia Severino, studentessa, che avrebbe compiuto 24 anni oggi, si è tolta la vita. Non aveva mai accettato il suo corpo, tanto da privarsi del cibo fino a diventare anoressica. Lo riporta www.lastampa.it

Il suo disagio psichico, oggi pomeriggio, l’ha spinta a infilarsi in un anonimo condominio di Pompei e lanciarsi dal quarto piano. Si è buttata giù dalla finestra condominiale. Cadendo si è rotta il bacino e le gambe ed è spirata in ambulanza. In un primo momento si era ipotizzata una violenza sessuale

I suoi genitori sono disperati: «Era in cura da uno psichiatra da due anni, ma rifiutava di prendere le medicine». Lo specialista l’aveva visitata proprio stamattina e l’aveva trovata profondamente turbata. Nel pomeriggio, dopo aver comprato delle forbici con cui si è tagliata superficialmente la pancia, si è lanciata nel vuoto.

Condividi