Migranti fuggono dalla quarantena per protestare

Migranti fuggono dalla quarantena

Momenti ai tensione questa mattina a Corleto Perticara (Potenza) per una protesta degli ospiti del centro di accoglienza. I migranti – ha spiegato il sindaco, Mario Montano, hanno protestato per la quarantena a cui sono sottoposti essendosi verificati alcuni casi covid tra gli ospiti della struttura di accoglienza. Lo scorso 29 marzo, infatti, il primo cittadino aveva disposto con ordinanza il divieto di uscita dal centro, dopo che alcune delle persone ospitate si erano recate a Potenza a bordo di un autobus.

Come scrive il giornale locale www.basilicata24.it – Qualche giorno dopo il sindaco aveva chiesto al Prefetto di Potenza e all’Asp di trasferire i positivi in altra struttura così da permettere agli altri di riprendere le normali attività fuori dal centro, paventato il rischio di tensioni e disordini che poi sono verificati puntualmente questa mattina.

La quarantena terminerà dopo l’esito dei tamponi

I migranti infatti sono scesi in piazza e poi si sono spostati nel corso principale del paese bloccando di fatto la circolazione stradale. La protesta è poi rientrata quando è stato assicurato che le tre persone positive al covid sarebbero state spostate oggi stesso in altra struttura più idonea. Per gli altri ospiti – spiega Montano – la quarantena terminerà non appena si avrà l’esito, negativo, dei tamponi effettuati sabato scorso.

Condividi