Stop Astrazeneca, direttrice Agenzia del farmaco danese sviene dopo l’annuncio

danimarca aifa

Tanja Erichsen è la direttrice dell’Agenzia del farmaco danese: suo malgrado un video che la riguarda ha fatto il giro del mondo, dato che è svenuta proprio mentre teneva una conferenza stampa nel quale annunciava lo stop della Danimarca all’utilizzo del vaccino di AstraZeneca. La direttrice aveva appena finito di parlare in diretta tv e aveva passato la parola a Soren Brostrom, quando si è improvvisamente accasciata al suolo: a soccorrerla immediatamente è stato proprio il capo dell’Istituto superiore di sanità.

In seguito l’Agenzia del farmaco ha comunicato su Twitter che Tanja Erichsen ora sta bene, ma è stata trasportata al pronto soccorso per ulteriori accertamenti. Lo spiacevole episodio non toglie comunque l’attenzione sull’importanza della decisione assunta dalla Danimarca, che ha deciso di abbandonare definitivamente il vaccino anti-Covid di AstraZeneca, sebbene non sia l’unico che come effetto collaterale raro potrebbe causare il decesso per trombosi. In ogni caso si parla di una percentuale di rischio davvero molto bassa, che non intacca minimamente i benefici del vaccino.

Eppure il Paese scandinavo è diventato il primo in Europa a rinunciare al farmaco realizzato dalla compagnia anglo-svedese. La tv pubblica danese ha fatto sapere inoltre che presto verrà diffuso un piano aggiornato delle vaccinazioni, che quindi non includerà più AstraZeneca. Il cui utilizzo era stato sospeso lo scorso 11 marzo per approfondire i possibili legami tra il vaccino ed episodi di coaguli: l’esclusione di AstraZeneca avrà ripercussioni pesanti sulla Danimarca, la cui campagna di vaccinazione potrebbe non essere completata prima della fine del 2021. www.liberoquotidiano.it

Condividi