Bus bambini dirottato e incendiato, pena ridotta per Ousseynou Sy

bus bambini dirottato Ousseynou Sy

È stata ridotta da 24 a 19 anni di carcere la condanna per Ousseynou Sy, il 48enne che dirottò e incendiò nel marzo 2019 un autobus con a bordo una scolaresca di Crema con 50 ragazzini, due insegnanti e una bidella, tutti messi in salvo dai Carabinieri che fermarono l’uomo nella sua folle corsa a San Donato Milanese. Lo ha deciso la Corte d’Assise d’Appello di Milano.

L’accusa di lesioni per Ousseynou Sy è caduta ed è stata “assorbita” come aggravante nel reato di strage. Confermata, invece, l’aggravante dalla finalità terroristica e tutte le altre imputazioni: sequestro di persona a scopo di terrorismo e incendio. La pubblica accusa, rappresentata dal sostituto procuratore generale Lucilla Tontodonati, aveva chiesto la conferma della sentenza di primo grado.

Nessun risarcimento per le famiglie

Il collegio di giudici togati e popolari presieduto da Giovanna Ichino ha inoltre stabilito che il Ministero dell’Università e dell’Istruzione non è più responsabile civile: sul piano pratico, significa che il Miur non dovrà più pagare nessun risarcimento economico a favore dei familiari degli studenti conivolti nell’attentato. www.rainews.it

Condividi

 

One thought on “Bus bambini dirottato e incendiato, pena ridotta per Ousseynou Sy

  1. Da espellere immediatamente, con divieto perpetuo di tornare in italia.

Comments are closed.