Australia sospende vaccino AstraZeneca per under 50

australia vaccino astrazeneca

Vaccino AstraZeneca, le autorità australiane hanno deciso di sospendere la somministrazione per le persone di età inferiore ai 50 anni per i rischi di trombosi, sottolineando comunque che i benefici contro il coronavirus sono superiori ai rischi. Nell’annunciarlo, il primo ministro Scott Morrison ha detto ai giornalisti di Canberra che il governo australiano aveva preso le “precauzioni necessarie” e ha agito in base al “miglior consiglio medico”, sebbene la decisione sia stata una delle “battute d’arresto strazianti” nel percorso australiano contro il Covid-19.

Finora in Australia sono state somministrate 400mila dosi del vaccino prodotto da AstraZeneca e dall’Università di Oxford. Lo stop di AstraZeneca rallenta la campagna vaccinale in Australia, che non riuscirà a rispettare l’obiettivo che si era prefissato di vaccinare quattro milioni di persone entro aprile. (ADNKRONOS)

Vaccini Covid, studio: alcuni aumentano il rischio di contrarre l’HIV

Covid, studio: vaccino AstraZeneca associato a sviluppo di trombosi

EMA: “Talvolta il nostro linguaggio appare più complicato di quanto dovrebbe essere. Ciò che abbiamo appreso dalla dettagliata valutazione dei casi è che c’è un forte legame tra il vaccino di AstraZeneca e gli eventi collaterali

Ema precisa: “forte legame tra vaccino AstraZeneca ed eventi collaterali”

 

Condividi