Sparatoria in South Carolina, ex giocatore Philip Adams uccide 5 persone

Philip Adams
AP Photo/Mark Zaleski

WASHINGTON, 08 APR – Almeno cinque persone sono morte a causa di una sparatoria avvenuta nella notte vicino a Rock Hill, cittadina della South Carolina. Tra le vittime due bambini e i loro nonni. L’incidente nel giorno in cui il presidente americano Joe Biden si appresta ad annunciare un giro di vite sulle armi da fuoco.

L’autore della strage in South Carolina, dove sono stati uccisi il medico Robert Lesslie e la moglie Barbara, insieme ai loro nipotini di nove e cinque anni ed un uomo che stava lavorando nella loro casa, sarebbe l’ex giocatore di NFL Phillip Adams. Lo riporta Fox News, insieme ad altri media americani, citando fonti investigative secondo cui il 32.enne cornerback si sarebbe suicidato. La notizia non è ancora stata confermata ufficialmente.

Secondo l’emittente, i genitori di Philip Adams vivono vicino a Rock Hill, dove abitava la coppia uccisa, e per un periodo il giocatore di football sarebbe stato curato dal medico ucciso.

(askanews) Il presidente americano Joe Biden, presentando i suoi sei ordini esecutivi sul controllo delle armi, ha definito la violenza armata negli Stati Uniti una “crisi di salute pubblica” e una “epidemia”. Ha poi aggiunto che il numero di sparatorie di massa in America è un dato che provoca “imbarazzo a livello internazionale” e di questo “possiamo dare la colpa solo a noi stessi”.

Biden si è anche rivolto ai critici della riforma delle armi, dicendo che nessuna delle sue azioni esecutive contraddirà la Costituzione: “Niente, niente di quello che voglio raccomandare interferirà con il Secondo Emendamento. Sono argomenti fasulli quelli che fanno riferimento ai diritti del Secondo Emendamento. Ma nessun emendamento alla Costituzione è assoluto”.”Che il Congresso agisca o meno, userò tutte le risorse a mia disposizione come presidente per mantenere il popolo americano al sicuro”, ha aggiunto Biden, dicendo che il Congresso può fare molto per accompagnare questo sforzo.

 

Condividi