Bari, tangenziale bloccata da ristoratori e ambulanti allo stremo

bari protesta ristoratori e ambulanti

Caos sulla tangenziale di Bari questa mattina. Mercatali e ristoratori pugliesi sono scesi in strada, bloccando una corsia dell’arteria, per protestare contro le chiusure imposte dal Governo per l’emergenza sanitaria. Sulla strada è apparso anche un grande striscione che recita “Chiudere tutto e tutti”. All’altezza del quartiere Poggiofranco, in direzione sud, i manifestanti hanno parcheggiato i loro furgoni per strada, non consentendo alle auto di transitare. Così, il traffico è stato deviato.

“Ci sentiamo ormai allo stremo – dicono – , non sappiamo più cosa fare per farci ascoltare, ci danno miserie, da un anno non ci fanno lavorare e ancora non c’è un piano per ripartire. Da ottobre avevamo chiesto un lockdown solidale per abbassare la curva dei contagi e permetterci poi di ripartire e tornare a lavorare”.  https://bari.repubblica.it/cronaca

ristori

Protesta dei commercianti contro le chiusure. La protesta di ambulanti e commercianti contro le chiusure blocca la tangenziale di Bari. Da questa mattina un gruppo di manifestanti ha occupato la carreggiata in direzione sud, all’altezza dell’uscita per Poggiofranco, in corrispondenza della stazione di servizio ‘Dill’s’.

Davanti ai furgoni fermi sulla carreggiata, i manifestanti hanno srotolato uno striscione con la scritta: “Chiudere tutto e tutti”. Tra loro ci sono anche ristoratori, lavoratori di fiere, sagre e feste patronali che protestano per “ristori da miseria dopo un anno di stop alle attività” a causa dell’emergenza pandemica. “Vogliamo lavorare come tutti, non vogliamo l’elemosina”, dicono. “Siamo stanchi, nessuno ci scaolta, da un anno stiamo cercando di protestare e di farci ascoltare, abbiamo provato con la diplomazia, chiedendo i permessi, ma ora basta”.

Inevitabili i disagi alla circolazione: la carreggiata in direzione sud è stata chiusa al traffico, ma code si registrano anche nella direzione opposta. “Ci dispiace per i disagi che stiamo recando – dicono i manifestanti – ma anche noi stiamo subendo disagi del governo, e abbiamo bisogno di farci ascoltare”. Sul posto le forze dell’ordine.

https://www.baritoday.it

Condividi