Biella, prof morto dopo il vaccino “nessuna correlazione”

Sandro Tognati prof morto dopo il vaccino

Non ci sarebbe un nesso tra il vaccino AstraZeneca, sospeso in Italia, e la morte dell’insegnante biellese Sandro Tognatti, morto dopo il vaccino, domenica. Potrebbe essere stato un problema cardiaco improvviso a causare il decesso del docente poche ore dopo avere la somministrazione della prima dose di vaccino anti Covid. E’, a quanto si apprende, ciò che sarebbe emerso da un primo riscontro durante l’autopsia.

Ancora, però, dall’esame autoptico non sarebbero emersi elementi riguardo a un nesso tra la morte del docente 57enne e la dose di vaccino ricevuta.

A chiarire un’eventuale correlazione o meno dovranno, infatti, essere gli esami istologici che saranno effettuati nei prossimi giorni. “Finalmente potremo pensare a dare una sepoltura a mio figlio, da domenica non lo abbiamo più visto. Dell’autopsia aspetto di parlare con mia nuora”. Così Sergio Tognatti, padre di Sandro, il professore di clarinetto morto nel Biellese 17 ore dopo essere stato sottoposto alla prima dose del vaccino AstraZeneca. https://notizie.tiscali.it

Condividi