Papa: “In Quaresima digiuno da pettegolezzi e maldicenze”

papa digiuno

Per il tempo di Quaresima, Bergoglio consiglia “un digiuno che non vi darà fame: digiunare dai pettegolezzi e dalle maldicenze. Questo possiamo farlo tutti, è un bel digiuno”

Al termine dell’Angelus da piazza San Pietro, Papa Francesco ha augurato “a tutti un buon cammino in questo tempo di Quaresima” consigliando “un digiuno che non vi darà fame: digiunare dai pettegolezzi e dalle maldicenze. Questo possiamo farlo tutti, è un bel digiuno”. Il Santo Padre ha inoltre rivolto un messaggio per la Giornata delle Malattie Rare, salutando “i membri di alcune associazioni impegnate in questo campo”.

“Nel caso delle malattie rare – ha proseguito Francesco – è più che mai importante la rete di solidarietà tra i famigliari favorita da queste associazioni. Essa aiuta a non sentirsi soli e a scambiarsi esperienze e consigli”.

“Incoraggio le iniziative che sostengono al ricerca e la cura – ha detto ancora il Pontefice – ed esprimo la mia vicinanza ai malati, alle famiglie, ma specialmente ai bambini”. “Stare vicino ai bambini malati – ha aggiunto -, i bambini che soffrono, pregare per loro, far sentire loro la carezza dell’amore di Dio, la tenerezza”.

“Curare i bambini con la preghiera pure – ha concluso Francesco – quando ci sono queste malattie che non si sa cosa siano o se c’è un pronostico un po’ brutto. Preghiamo per tutte le persone che hanno queste malattie rare. Specialmente preghiamo per i bambini che soffrono”.

https://www.tgcom24.mediaset.it

Condividi