Follia Covid, via le panchine per evitare assembramenti

E a Quarrata (Pistoia) venne il giorno in cui le panchine se ne andarono. “Ma noi ora dove ci mettiamo a sedere?”, esclama preoccupato l’anziano mentre il vigile gli chiede di alzarsi. Frullino, viti che saltano, operai e panchine che si alzano da terra e se ne vanno. Gli interrogativi palpabili negli occhi dei presenti che, mani giunte dietro la schiena, seguono attentamente le operazioni di rimozione.

È il gesto forte che porta con sé un segnale che il comune di Quarrata ha voluto dare questa mattina alla sua comunità. La decisione è stata appunto quella di togliere le panchine di piazza Risorgimento, nel cuore della città, per evitare di offrire occasioni di assembramento, per sensibilizzare concretamente i cittadini al rispetto delle regole alla base della prevenzione contro la diffusione del coronavirus. Con la promessa da parte del sindaco Mazzanti che, una volta tornati alla normalità, le panchine riprenderanno il loro posto. www.lanazione.it

Condividi