Prof. Becchi: referendum M5S su Draghi non valido, si deve rifare

Il quesito del referendum M5S su Mario Draghi conteneva una promessa che non è stata mantenuta. Questa, secondo Paolo Becchi, a lungo considerato l’ideologo del Movimento fondato da Gianroberto Casaleggio e da Beppe Grillo, la motivazione in base alla quale il 10% degli iscritti al Movimento Cinque Stelle può adesso impugnarlo per chiedere di votare di nuovo.

Condividi