Pakistan: infermiera cristiana accusata di blasfemia

ROMA, 30 GEN – Tabitha Nazir Gill, rinomata cantante evangelica cristiana che lavora come infermiera a Karachi, è stata accusata di blasfemia dai suoi colleghi. Lo scrive l’agenzia Fides. “E’ stata percossa e torturata dal personale e dai visitatori dell’ospedale fino a quando non sono arrivati i funzionari di polizia che l’hanno tratta in custodia“.

In un primo momento, “i funzionari hanno rilasciato la donna senza formalizzare alcuna accusa. Poi un folla si è radunata davanti all’ufficio di polizia protestando per il rilascio della donna e facendo pressioni per la sua incriminazione: i funzionari di polizia hanno dunque registrato la denuncia a carico della donna”. Tabitha, prosegue Fides, è accusata di aver pronunciato commenti dispregiativi contro i profeti Adamo, Abramo e Maometto e di aver proclamato il nome di Gesù ai pazienti. (ANSA).

Condividi