Conte si è dimesso, consultazioni al Quirinale da mercoledì

Giuseppe Conte è salito al Quirinale alle 12 e si è dimesso. Il premier ha avuto un veloce colloquio col presidente della Repubblica il quale ha accettato le dimissioni e chiesto al governo, come di rito, di rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti. Da mercoledì pomeriggio inizieranno al Quirinale le consultazioni.

Pd: rilanciare azione governo con Conte, dem uniti – “Credo che il Pd abbia dimostrato di essere un partito di grandissima responsabilità, il Pd è unito e c’è bisogno di essere un punto fermo in un percorso strettissimo e complicato. Abbiamo bisogno di rilanciare l’azione di governo e lo abbiamo detto anche prima di questa crisi che è incomprensibile. Il punto imprescindibile è Conte e bisogna allargare e rilanciare l’azione di governo”. Così la vicepresidente del Pd Deborah Serracchiani al Tg1.

Il centrodestra ha convocato un vertice alle 14:30. Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani, con in collegamento dalla Provenza Silvio Berlusconi, si vedranno alla Camera. Presenti anche i partiti di Cambiamo!, Udc e Noi per l’Italia.  tgcom24.mediaset.it

Condividi