Renzi: Conte mi ha offerto un incarico internazionale, ho detto di no

“Quando sono venuto a trovarla, lei mi ha detto con gentilezza se ero interessato a incarichi internazionali. Io, con la stessa gentilezza, ho detto di no, perché in questo momento è in ballo il futuro del Paese non quello di qualcuno di noi”. Lo ha detto Matteo Renzi in Senato, rivolgendosi al premier Conte.

Spero che nei prossimi giorni “lei metta al centro le idee e non solo lo scambio di poltrone perché il Paese non si merita questo mercato indecoroso”.
Conte “ha avuto paura” di salire al Quirinale, “ha scelto un arrocco istituzionale che spero sia utile per lei ma temo sia dannoso per le istituzioni”.

“Per noi la politica, a differenza degli altri, non è cambiare idee per tenersi la poltrona e quando questa estate ci sarà la scuola politica di Iv i ragazzi avranno un messaggio da Bellanova, Bonetti e Scalfarotto” è cioè “che quando si fa politica si può rinunciare alla poltrona ma non alle idee”. Lo dice Matteo Renzi al Senato.

Condividi