Crisi, Bonetti (Iv): “Disposti a rimanere in maggioranza”

“Siamo disposti” a rimanere in maggioranza. “Le mie dimissioni sono lo spazio perché questo tavolo si apra per le risposte da dare al Paese. Noi sgombriamo il campo, adesso si faccia la politica, noi ci stiamo”. Lo ha affermato l’ex ministra della Famiglia, Elena Bonetti, ai microfoni di Radio 24 ‘Il Sole 24 ore’, le cui dimissioni dall’incarico – insieme a quelle del ministro Tersa Bellanova – sono state annunciate ieri dal leader di Italia Viva Matteo Renzi.

Quanto all’ipotesi di una conferma del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “sono altri che hanno detto mai più con Italia Viva. La politica non è fatta di mai più. Il tema non è il chi, il tema è il cosa”.

13 gennaio 2021 –  “Abbiamo convocato la conferenza per annunciare dimissioni di Teresa Bellanova, Elena Bonetti e Ivan Scalfarotto”. Matteo Renzi, leader di Italia Viva, annuncia così l’uscita dei 3 esponenti del partito dal governo guidato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Per il l’ex premier “la crisi è aperta da mesi, e non da noi”. “Abbiamo fatto nascere questo governo contro il senatore Salvini che chiedeva i pieni poteri. Non consentiremo a nessuno di avere i pieni poteri”, ha aggiunto. Renzi ha ribadito quindi la “fiducia incrollabile nel presidente della Repubblica, nella sua persona e nel suo ruolo di arbitro”.

“Noi – ha poi spiegato Renzi – non giochiamo con le istituzioni, la politica non è un reality show, non si fa con le veline ma affrontando i problemi nelle sedi politiche, nelle sedi istituzionali, in Parlamento. La Costituzione non è una storia su Instagram”.

“Risolviamo i problemi che si sono aperti: questa è politica. Pensare di risolverli co un post su Facebook è populismo”, ha continuato il leader Iv, che ha aggiunto: “A dimettersi ci vuole coraggio e responsabilità. E’ molto più difficile lasciare una poltrona che aggrapparsi alla tenace difesa dello status quo”, ha scandito l’ex premier. (adnkronos)

Condividi