Social, la Turchia minaccia di bloccare l’accesso a WhatsApp

Dopo la notizia dell’abbandono di Whatsapp da parte del presidente turco Erdogan, la Turchia adesso minaccia di bloccare l’accesso a WhatsApp, se la nota piattaforma di messaggistica non farà dietrofront sulle decisioni sul trattamento dei dati degli utenti. Lo rende noto l’Antitrust di Ankara, che ha aperto due giorni fa un’indagine nei confronti di WhatsApp relativa al trattamento dei dati e il passaggio di questi ultimi all’estero e su Facebook per utilizzo a fini pubblicitarie commerciali.

Se Whatsapp non tornerà sui propri passi entro l’8 febbraio, rischia prima una multa di due milioni di lire turche (circa 240 mila euro), poi il blocco all’accesso alla piattaforma. Il presidente Erdogan ieri aveva annunciato di aver abbandonato WhatsApp e essere passato a Bip, app di messaggistica sviluppata dalla compagnia telefonica Turkcell.

https://www.affaritaliani.it/mediatech/social-la-turchia-minaccia-il-blocco-di-whatsapp-716121.html

Condividi