“Fateci lavorare”, ristoratori bloccano l’autostrada A1

Code chilometriche e traffico in tilt oggi sull’A1 in direzione Roma: i ristoratori bloccano l’autostrada e protestano contro le chiusure. “Fateci lavorare, noi chiediamo soltanto questo – è il loro messaggio diretto al governo -. Lo facciamo nel rispetto delle misure precauzionali e quindi non comprendiamo questo accanimento sul nostro settore. I ristori sono insufficienti e non ci danno dignità. Noi non li vogliamo. Desideriamo soltanto riprendere le nostre attività di ristorazione e consentire a tutto l’indotto e ai lavoratori che ruotano intorno a noi di proseguire a vivere. Perché oggi non viviamo più”.

La protesta dei ristoratori che bloccano l’autostrada A1 in direzione Roma – Sulla A1, nei pressi di Caianello in direzione Roma, si sono formate già lunghe code con imprenditori e commercianti che hanno anche fermato le automobili per far sentire la loro voce. “Abbiamo bisogno di avere una programmazione. Oggi è praticamente impossibile perché le decisioni vengono prese da un giorno all’altro. Il governo così ci impedisce di pianificare e non possiamo rispondere alle esigenze dei nostri clienti che ci chiedono di continuo quando potranno ritornare a frequentarci”.

I ristoratori sperano in un ripensamento dal governo sulla decisione di continuare a penalizzare il mondo della ristorazione e dei bar. Tuti i rappresentanti del settore di Napoli, Caserta e delle altre province campane stanno manifestando pacificamente, sotto l’hashtag #iostoconiristoratori, sull’autostrada che va verso la capitale in segno di protesta per le restrizioni e le chiusure anticipate anti coronavirus.

https://www.today.it/attualita/ristoratori-bloccano-autostrada.html

Condividi