Meluzzi: “chi crede di poter governare tutto ha un nemico, il caos creativo”

Il prof. Alessandro Meluzzi: “In quest’anno che volge al termine, tutti abbiamo avuto la sensazione che, dietro i tanti eventi che si sono compiuti, ci fosse alle spalle una misteriosa regia. Sono state chiamate in causa le élite di sempre, i Rothschild, i Rockfeller, i Soros, i Bill Gates, la Cabala internazionale, i pochi uomini che vogliono governare i tanti, con tanti artifici anche un po’ diabolici, per come li vediamo.

Bene. Io credo che pensare di poter governare tutto abbia, da parte di chi ha molto, molto potere e molto denaro, un grande nemico che è nostro alleato: è la tendenza della natura al caos creativo, al divenire. E’ come se l’uomo, che è una creatura, pretendesse di mettersi al posto di Dio programmando quello che la natura fa ed è spesso il caso o il caos il modo con cui Dio si presenta quando vuole agire di nascosto. E allora è per questo che il caos, la libertà, l’autodeterminazione degli uomini è creativa, per questo è generativa, per questo è feconda, come l’incontro tra il maschile e il femminile nella meiosi. Per questo l’imprevedibile è spesso meglio prevedibile. Chi vuole governarci con il potere, con il denaro, con la sopraffazione, deve sapere che ogni calcolo potrebbe infrangersi come Carlo V che, negli ultimi anni della sua vita, arrivò a concludere che non era neppure riuscito a sincronizzare 30 orologi meccanici a molla d’acqua; figuriamoci tutte le regioni e tutti i popoli d’Europa.

Quindi, cari amici, in questa fine d’anno, concordiamo e confidiamo nella libertà dei figli di Dio che, anche se produce un apparente disordine, è molto meglio di quell’oppressione preordinata e programmata che qualche salotto, qualche élite, banca, qualche tecnocrazia, qualche potere oscuro diabolico vorrebbe imporci. Ma la creatura è sempre più fragile del Creatore, che spesso gioca anche attraverso il caos e il disordine.

Buon anno a tutti.”

Alessandro Meluzzi – Medico Psichiatra, Psicologo, Psicoterapeuta, Criminologo. Docente Psichiatra forense. Primate Metropolita Chiesa Ortodossa Italiana

Condividi

 

One thought on “Meluzzi: “chi crede di poter governare tutto ha un nemico, il caos creativo”

  1. In riferimento al saluto di fine anno di Meluzzi. Creo che la massa sia un insieme di pecorelle, per cui non credo nel caos creativo come lo intende lui. Credo che l’uomo abbia come caratteristica principale l’abitudine, quindi davanti al caos si arrangia per starci dentro nel miglior modo possibile ma con scarse o nulle possibilità e grinta per trasformarlo. Credo alla fine che contro i potenti del mondo l’unica forza sia la propria convinzione, portandola all’azione nel piccolo spazio che ci è riservato è cioè facendo del bene a chi ha più bisogno di noi, anche quando tra questi bisognosi si trovino gli stessi potenti del mondo che, in realtà, sono le persone più fragili… Sólo uno è Onnipotente e solo in Lui, personalmente, confido… Buon anno

Comments are closed.