Firenze, Sant’Orsola in concessione ai francesi di Artea per 50 anni

Sant’Orsola, il Natale porta la svolta. Dopo 40 anni di fallimenti e marce indietro, proprio alla fine dell’anno più nero per l’economia il primo passo per la rinascita dell’enorme buco nero di San Lorenzo è fatto. Il consiglio della Città metropolitana ha approvato ieri l’atto per la concessione in uso dei 17 mila metri quadrati dell’immobile alla società francese Artea, gruppo immobiliare attivo anche nel settore delle energie rinnovabili che si era fatto avanti al bando pubblico nei mesi scorsi.

Comer scrive La Repubblica, una grossa scuola di hotellerie internazionale con foresteria (che si trasfomerà in albergo durante l’estate) è la funzione al centro del progetto di recupero della società, guidata dal manager Philippe Baudry e attivissima nel settore terziario e alberghiero in mezza Francia, da Parigi ad Aix en Provence, Strasburgo e Toulouse. Intorno all’istituto di formazione dovrebbero nascere negozi e ristoranti, atelier d’artista e spazi di coworking, un museo dedicato alla Monnalisa e una piazza pubblica al pian terreno.

Investimento previsto del privato, 31,5 milioni di euro secondo il Piano economico finanziario a cui ieri la Città Metropolitana ha dato l’ok. Concessione di 50 anni con canone di 125 mila euro annui alla Metrocittà.

“Risultato storico”, esulta il sindaco Dario Nardella che solo nell’ultima settimana ha fatto due riunioni sul progetto.

Una mega scuola di hotellerie privata con utenza internazionale potrebbe essere il fulcro dell’operazione. La foresteria sarà a servizio degli studenti ma d’estate, sfruttando una norma del regolamento urbanistico di Palazzo Vecchio, potrà trasformarsi in albergo puro. Intorno, 2-3 mila metri quadrati di negozi e ristoranti ma pure atelier d’artista, coworking, sale convegni, ludoteca, un museo dedicato alla Monnalisa e una piazza pubblica.

Montanari: “Firenze città in svendita” e Nardella lo porta in tribunale

“Firenze città in svendita”, Nardella porta in tribunale Montanari

Condividi

 

One thought on “Firenze, Sant’Orsola in concessione ai francesi di Artea per 50 anni

  1. Ma è mai possibile che gli italiani non sappiano cavare un ragno dal buco? Le cose o le aziende che vanno male in Italia, le comprano, o male che vada, le affittano ai francesi e, caspiterina, funzionano e vanno avanti. Avete presente la grande azienda italiana “Parmalat”? Andata in fallimento, nessun italiano si è fatto avanti, presa dai francesi funziona alla grande. Sant’Orsola? Nessun italiano si è fatto avanti, coi francesi, mi ci gioco le pa**e, sicuramente funziona. Quello che voglio dire è :”ma che cosa sanno fare gli italiani”?

Comments are closed.