Terrorismo internazionale, tunisina fermata a Latina

Latina, fermata cittadina tunisina per reati con finalità di terrorismo internazionale. Faceva tutoring per confezionamento esplosivi.
Le indagini della DCPP e della DIGOS di Latina sono partite da una segnalazione dell’FBI su un
profilo Telegram attivo nella propaganda per ISIS.

Fermata dalla polizia una cittadina tunisina residente a Latina per associazione e addestramento con finalità di terrorismo internazionale e istigazione a commettere delitti di terrorismo. Le indagini sono scattate dopo la segnalazione di un profilo Telegram attivo nella propaganda in favore dell’Isis.A quanto accertato la 35enne, attraverso il suo account, rivolgeva inviti a utenti di gruppi attivi nel web riconducibili allo Stato islamico a compiere attentati, con dettagliate indicazioni sulle possibili modalità di esecuzione e istruzioni per la fabbricazione di esplosivi.

Condividi