Auto elettriche, tutto quello da sapere prima dell’acquisto

Oggi vi spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sulle auto elettriche, prezzi, autonomia, manutenzione e prestazioni. Conviene acquistarne una? Scopritelo insieme a noi.

Il 2021 sarà l’anno delle vetture elettriche, una ricerca stima che più del 30% delle auto immatricolate sarà con motore elettrico. Il boom in realtà è iniziato già lo scorso anno con le agevolazioni e i maxi eco incentivi ancora in atto che abbattono anche di 10 mila euro il prezzo di listino. Perché si sa, le auto elettriche costano in media di più rispetto quelle a combustione ma permettono di ammortizzare la spesa nel tempo grazie al risparmio in termini di carburate. Se poi i maxi incentivi non dovessero bastare potete fare affidamento ai prestiti di Financer, un sito che raggruppa le migliori soluzioni di prestito permettendo di scegliere quelli più adatti alle proprie finanze.

Detto questo andiamo insieme a vedere quali sono le caratteristiche da tener d’occhio prima di buttarsi a capofitto su un modello elettrico.

Perché elettrica?

L’auto elettrica più che rappresentare il futuro della mobilità è già una realtà consolidata, ormai tutte le compagnie automobilistiche hanno in catalogo almeno una versione elettrica. La domanda è altissima e i motivi di questa febbre elettrica non sono di certo sconosciuti. L’auto elettrica ha diversi vantaggi, tra questi; è ovviamente a zero emissioni dunque ecosostenibile, vi permette di entrare nelle zone ZTL e di parcheggiare gratuitamente in alcuni parcheggi, riduce l’inquinamento acustico in quanto silenziosissima e vi permette di risparmiare soldi per il carburante. Oltre a questi vantaggi c’è un’altro molto importante, l’auto elettrica ha bisogno di molta meno manutenzione rispetto a quella a combustione. Il motore elettrico ha molte meno parti meccaniche soggette a usura, non ha bisogno del cambio olio, catena ecc e occupa molto meno spazio, il che permette di disporre di cafoni molto più generosi. Esistono lati negativi? Beh diciamo di si, anche se basta giusto un pò di programmazione e il problema non sussiste, ma ne parleremo nel prossimo paragrafo.

Autonomia e prestazioni

Chi dice che le auto elettriche possono lasciarvi a piedi evidentemente non ne possiede una. La cosa vera è che bisogna fare un pò di programmazione quando si devono affrontare lunghi viaggi e verificare e pianificare le soste dove poter ricaricare l’auto e ripartire. in base alla tipologia di collanine che incontrerete lungo il tragitto potrete o meno caricare velocemente la vostra auto, alcune permettono di caricare il 50% anche in mezzora. Ad ogni modo l’autonomia varia in base al modello si va da un minimo di 200Km a un massimo di 400Km con singola ricarica, ma ovviamente il fattore autonomia ha diverse variabili che possono incidere notevolmente sulla batteria. Molto dipende dallo stile di guida, dalla strada che si incontrerà e dalle prestazioni o modalità che scegliete di attivare. In generale per l’uso di tutto i giorni basta ricaricarle la notte a casa per non rischiare di restare a piedi il giorno successivo.

Prezzi della ricarica e modalità

Come accennato già nel paragrafo precedente esistono diverse tipologie di colonnine sparse nel territorio nazionale ognuna di queste a prezzi differenti per kW ma in generale pagherete molto meno rispetto la benzina in rapporto ai km fatti. Sicuramente l’opzione più comoda è quella della ricarica domestica e il costo dipende dal vostro gestore elettrico.

Condividi