Emergenza Covid, Meloni: “1/3 dei bandi assegnato ad aziende cinesi”

Il Governo italiano ha assegnato 1/3 dei bandi per gestire l’emergenza ad aziende cinesi, per un importo pari a 1,57 miliardi di euro.
Numeri inquietanti che certificano l’assoluta dipendenza dell’esecutivo pentapiddino dal regime di Pechino: la disgrazia nella disgrazia è dover affrontare un’emergenza sanitaria, sociale ed economica, con un governo totalmente asservito agli interessi stranieri.

Le enormi cifre gestite da Arcuri dovevano essere messe a disposizione delle aziende italiane, sostenendo gli investimenti per la riconversione e per la produzione in casa di tutto ciò che serviva a gestire l’emergenza.

Questa è la peggiore classe politica della storia repubblicana: incapace, priva di visione, asservita a interessi stranieri e animata solo dall’esigenza di fare carriera e garantirsi la poltrona!

Lo dichiara, in una nota, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. (agenpress)

Condividi