Covid, “vaccino in diretta Tv”. Zingaretti e Bersani accettano

“Sono pronto. Mi metto in fila. Quando sarà il mio turno farò il vaccino”. Così Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico, risponde alla proposta del direttore de Il Foglio, Claudio Cerasa, di far vaccinare in diretta tv tutti i big della politica per “combattere le scemenze dei no vax” e “dare uno schiaffo trasversale alla cultura complottista”.

Cerasa ha scritto su Twitter: “Modesta proposta per combattere le scemenze no vax: far vaccinare in diretta tv tutti i big della politica, per dare uno schiaffo trasversale alla cultura complottista. Ci state?”
All’appello ha risposto anche Bersani dicendo: “Disponibile in diretta e in differita. Se necessario anche in replica. Ci sono.”

E’ intervenuto anche Burioni con tre tweet: “Non essendo a disposizione la macchina del tempo che consente di viaggiare nel futuro, gli effetti a lungo termine del vaccino si sapranno a lungo termine, così come gli effetti a lungo termine del COVID-19. Io scelgo quelli del vaccino.
Non essendo a disposizione la macchina del tempo che consente di viaggiare nel futuro, gli effetti a lungo termine del vaccino si sapranno a lungo termine, così come gli effetti a lungo termine del COVID-19. Io scelgo quelli del vaccino.
Sono vaccini nuovi, ma qualche trial di fase 1 è stato eseguito su vaccini simili sin dal 2017 e non si sono registrati effetti negativi a lungo termine. Ovvio che parliamo di poche centinaia di persone, per cui le osservazioni hanno valore limitato.

Condividi