Case popolari Roma, Figliomeni (FdI): non si possono tenere persone al gelo

“Dopo le pressanti richieste avanzate soprattutto negli anni scorsi per risolvere le varie criticità degli impianti termici nelle case popolari, ho presentato una ulteriore richiesta agli uffici competenti al fine di anticipare l’accensione dei riscaldamenti almeno alle ore tredici. Non si possono tenere al gelo soprattutto le persone fragili quali anziani, disabili e bambini soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria con il covid in agguato.

Occorrerà soprattutto cercare di far sostituire le caldaie, purtroppo sempre più obsolete, e controllare le tubazioni degli impianti poiché, anche laddove le caldaie sono state sostituite, ci sono ancora molti appartamenti al freddo, specie nei piani alti. Sollecito ancora una volta la giunta Raggi ad attivarsi urgentemente per far riscaldare gli ambienti delle case popolari poiché, specie in questo momento, i cittadini non possono ammalarsi anche per non appesantire le strutture sanitarie, già sature a causa del sovraffollamento che peraltro sta penalizzando pesantemente le altre patologie nonostante gli sforzi degli operatori sanitari”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vicepresidente dell’Assemblea Capitolina.

Condividi