Anziano trovato morto a terra in ospedale nel Bresciano

Giallo attorno alla morte di un 94enne che era ricoverato all’ospedale di Manerbio, che fa parte dell’Azienda socio sanitaria territoriale del Garda, nel Bresciano, per la frattura del femore. L’uomo è stato trovato senza vita ai piedi del letto e con un livido in testa.
“Suo padre è morto”

Secondo quanto riporta il Giornale di Brescia – che ha comunicato la notizia – a informare la famiglia della vittima, originaria di Gambara, è stata la stessa direzione del nosocomio, telefonando nel cuore della notte al figlio dell’anziano. “Suo padre è morto. Lo abbiamo trovato a terra, ormai freddo“, sono state le poche parole che hanno fatto sprofondare nel dolore la famiglia della vittima.

La famiglia chiede verità – “A letto con le sponde e con il femore rotto, non sappiamo come sia stato possibile sia caduto da solo” è il pensiero della famiglia dell’anziano. “E se poi – aggiunge – come ci dicono, è stato trovato già freddo, ci chiediamo per quanto tempo è rimasto da solo prima che qualcuno se ne accorgesse“. La famiglia chiede verità. “Ora vogliamo sapere come sono andate le cose e poi potergli dare l’ultimo saluto”.

Disposta l’autopsia – Il 94enne era ricoverato, per la frattura del femore. Secondo quanto scrive Fanpage dall’Asst hanno confermato il decesso dell’uomo spiegando che la direzione dell’ospedale, come avviene in questi casi, ha anche richiesto l’autopsia per accertare con esattezza le cause della morte. Nessuna menzione però all’indagine interna che, secondo quanto riporta il giornale locale bresciano, sarebbe stata avviata per capire come sia stato possibile che un uomo col femore fratturato e ricoverato su un lettino con le sponde anti caduta sia finito per terra.  notizie.tiscali.it

Condividi