Conte: “il mio governo europeista non cadrà sul Mes”

“Il mio governo non cadrà sul Mes”. In una lunga intervista a la Repubblica Giuseppe Conte blinda l’esecutivo. La riforma del Fondo Salva Stati messa in discussione da parte della maggioranza e dall’opposizione non sembra preoccupare il presidente del Consiglio che è convinto che in Parlamento sarà approvata. “Il voto della prossima settimana è sulla riforma – osserva -, non sul suo utilizzo”.

“Siamo protagonisti in Ue con Berlino e Parigi” “La votazione riguarda alcune modifiche che, grazie anche al contributo dell’Italia, sono servite a migliorare un meccanismo già esistente dal 2012 – spiega -. Guido un governo europeista, saremo protagonisti della riforma del Mes e del Recovery Fund assieme a Berlino e Parigi“.

Svolta pro-Ue del M5s, riforma verrà approvata Il premier è sicuro che la riforma verrà approvata grazie alla svolta europeista del M5s: “Siamo in guerra con il virus, ma ora inizia la ricostruzione nel segno dell’Europa e sarà il mio governo a guidarla perché non cadrò sul Mes”, ribadisce. Conte non teme il voto del 9 dicembre in Parlamento “perché il M5s sta completando la svolta pro-Ue”.

Rimpasti? No, ma sì al confronto nella maggioranza E a chi nella maggioranza ipotizza rimpasti, il capo del governo fa sapere: “Dovete uscire allo scoperto e chiedere cosa volete”.  tgcom24.mediaset.it

Condividi