Oms: preoccupa percezione che pandemia sia finita con arrivo vaccini

L’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) è preoccupata per la crescente percezione che la pandemia di Covid-19 sia conclusa a seguito dei recenti risultati positivi delle sperimentazioni sui vaccini e alla decisione del Regno Unito di dare l’approvazione per l’uso di emergenza a un candidato vaccino prodotto da Pfizer e BioNTech. Lo ha sottolineato il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus.

“I progressi sui vaccini danno a tutti noi una spinta e ora possiamo iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel. Tuttavia, l’Oms è preoccupata per la crescente percezione che la pandemia sia finita. La verità è che, al momento, in molte zone si sta assistendo a una trasmissione molto alta del virus, che sta esercitando un’enorme pressione su ospedali, reparti di terapia intensiva e operatori sanitari”, ha detto il direttore generale dell’Oms.

Tedros ha esortato i cittadini del mondo a continuare ad aderire alle linee guida di salute pubblica mirate a frenare la diffusione della malattia del coronavirus anche quando i vaccini saranno lanciatiaskanews

Condividi