Muore sacerdote, si era offerto volontario per testare vaccino Moderna

Padre John M. Fields, un sacerdote della Pennsylvania (Stati Uniti) che aveva partecipato alla terza fase, quella finale, delle prove del vaccino contro il Covid-19 Moderna, è morto il 27 novembre. Il sacerdote, dell’arcieparchia cattolica ucraina di Philadelphia, aveva 70 anni ed è morto a casa sua a Philadelphia.

Come scrive il sito https://it.aleteia.org,  la causa della morte è stata apparentemente un attacco cardiaco, secondo padre Michael Hutsko, parroco della chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Mt. Carmel, Pennsylvania. Il vescovo ausiliare Andriy Rabiy, vicario generale dell’arcieparchia, ha confermato lunedì che padre Fields non aveva il Covid-19.

Un articolo del 23 novembre del Catholic News Service riportava che quando padre Fields ha ricevuto quest’estate un’e-mail dall’Università della Pennsylvania in cui gli veniva chiesto se voleva partecipare alle prove del vaccino ha risposto immediatamente “Sì”.

“Non ho esitato”, aveva detto. “Sarebbe una grande opportunità per combattere questo virus molesto che è apparso all’improvviso e ha provocato il caos in tutto il mondo, portando la morte e sconvolgendo ogni aspetto della nostra vita”.

Padre Fields era stato accettato alle prove ed era stato il primo volontario dello studio dell’Università della Pennsylvania, ricevendo la prima iniezione il 31 agosto, ha riferito il CNS.

Condividi

 

2 thoughts on “Muore sacerdote, si era offerto volontario per testare vaccino Moderna

  1. Non ho molte parole ,se non …SAREMO TUTTI DAVANTI A DIO,PRIMA O POI…IO UNA PECORELLA .IN GRANDE SOFFERENZA ,CON I SUOI PECCATI,CHE HA TIMORE DEL GIUDIZIO
    DEL SUO SIGNORE.CONVERTITEVI .VESCOVI, ALTRIMENTI VI ASPETTA L INFERNO.LA VOSTRA RESPONSABILITÀ È ENORME,LA PERDITA ,DI GRAN PARTE DEL GREGGE CHE GESÙ CRISTO VI HA AFFIDATO.

  2. I preti dovrebbero confidare nei loro Dei, pregare per la salute delle anime, non abbassarsi al rango dei ratti e fare le cavie. Gli scienziati dovrebbero confidare nella scienza, ma ascoltare il parere dei preti, dei filosofi, dei saggi… circa l’etica, perchè la scienza è il dubbio, la scienza non conosce il “bene ed il male” e quanto è etico un vaccino che non è un vaccino ma è un qualcosa che riscrive lo RNA con implicazioni spaventosamente sconosciute… e perchè tutta questa ISTERIA verso una malattia che se ben curata ha la stessa mortalità dell’influenza?! Perchè vogliono vaccinarci tutti anche con la forza? Questo prete non era un prete, era un “mondano” incapace di elevare il suo spirito oltre la “mondanità” terrena, incapace di porsi delle domande, inutile, infatti la sua morte è stata “utile” al pari di quella di un ratto-cavia.

Comments are closed.