Lucifero sta di casa alla UE

Il giornalista cattolico e saggista Maurizio Scandurra riflette sul nuovo attacco alla Cristianità che potrebbe arrivare per le prossime feste natalizie dall’Europa

Il ministro-minestra Francesco Boccia attenta alla nascita di Gesù Cristo. Bergoglio tace (e intanto annuncia di saltare l’omaggio all’Immacolata), la luciferina CEI pure, anziché scagliargli addosso come dardi avvelenati e infuocati maledizioni di biblica memoria, di quelle che prima o poi si avverano sempre.
Ma, questa volta, c’è chi fa persin peggio del Capo di Stato Vaticano. Ce ne vuole davvero, e anzitutto occorre impegnarsi a fondo per riuscirci.
E’ la Commissione UE, che da Bruxelles fa sapere di essere affetta non dal Covid-19, bensì da un virus realmente esistente e contagioso chiamato ‘Morbo di Ballantines’.
Una malattia tutt’altro che rara. Colpisce infatti indistintamente politici nazionali ed esteri, specialmente quelli particolarmente allergici alla fede, facendoli letteralmente sproloquiare come inguardabili ubriaconi barcollanti e maleodoranti.

Il Natale è ormai alle porte, più povero che mai come piace all’attuale Chiesa di Roma (nel senso che dal Dopoguerra a oggi non si era mai vista una così grande pletora crescente di fedeli con le pezze al culo).
E c’è già chi pensa, insieme alle eresie vomitate dal marito degenere di Nunzia De Girolamo, non solo di far venire al mondo il Figlio di Dio alle 22 anziché a mezzanotte (un po’ come l’ora legale, suvvia!), ma pure di vietare la Santa Messa serale della viglia dicembrina, incluse tutte le Celebrazioni Eucaristiche del giorno dopo.
Un altro attacco violentissimo sferrato dalle sporche mani sataniche del Nuovo Ordine Mondiale alla Cristianità.

Andando avanti di questo passo, ecco che cosa troveranno d’ora in poi gli italiani sotto l’albero: bambole giocattolo con doppi organi genitali da montare e smontare a piacimento in ossequio alle disumane teorie del gender, regalate a impediti figli ermafroditi da improbabili genitori arcobaleno.
Oppure, in alternativa, il kit del perfetto kamikaze accompagnato dal manuale del sanguinario terrorista islamico in sostituzione di Bibbia e Vangelo.
Al posto dei cari nonni a tavola, una coppia di bellimbusti energumeni in pompa magna della mafia nigeriana: che porteranno con sé in dono e in dote stupri e stupefacenti di ogni genere, nonché corposi libretti di risparmio per riciclare liquidità sospette provenienti da attività illecite.

Maurizio Scandurra

Condividi