Meluzzi: ‘più che il Natale, ci attende una buia e fredda quaresima’

Il prof. Alessandro Meluzzi scrive su Twitter: “Quando arriva finalmente questo sicuro lockdown? Questa certezza annunciata e diluita per ottenere l’effetto rana bollita nuoce a cervelli, società, mercati e salute più di qualunque cosa! Quando ci rivedremo a maggio il mondo sarà diverso. Difficile dire come…”

“Più’ che il Natale – aggiunge lo psichiatra – ci attende una lunga, buia e fredda quaresima di dolore che arriverà fin dopo la Pentecoste. Prepariamoci già al mondo di dopo. La patrimoniale inevitabile arriverà di soppiatto come la brina che uccide le gemme in una tersa notte di primavera…e sarà di primavera fine chiusure.”

E conclude: “Parlamentari, Magistrati, Membri del Governo, Funzionari e dipendenti pubblici, giornalisti professionisti, assunti vescovi e preti dovrebbero rinunciare a metà loro reddito per finanziare tutti gli italiani che perderanno reddito e lavoro con la prossima chiusura generale. Questo è il noi!”

Condividi