De Luca contro De Magistris: “imbecille in Tv, scemo del paese”

NAPOLI – “Qualche amministratore imbecille va in giro semplicemente per parlare male di Campania e Napoli in tv, uno che non hanno fatto niente e non ha alzato un dito per controllare la movida, per mettere ordine e dare una mano a contenere il contagio”. Lo dice il governatore campano Vincenzo De Luca in una diretta Facebook.

“Questi soggetti – aggiunge – vengono utilizzati come lo scemo del paese per parlare male di Napoli e della Campania. Il gioco è diventato perfino noioso. Ricorderete Totò e Peppino a Milano vestiti con le pellicce e il colbacco. Totò rispondeva che a Milano non può fare caldo. Napoli e la Campania non possono essere considerate di eccellenza ma va indicato per forza il degrado e il disastro”.

“Abbiamo verificato con curiosità la sorpresa di qualcuno che si aspettava, quasi voleva la Campania tra le zone rosse. Per quasi due mesi la Campania ha subito un’aggressione mediatica. A noi dispiace – scherza De Luca – ma non è andata così”.  (di Agenzia DIRE)

Condividi