Attacco Vienna, messaggio del nuovo capo Isis: “Europa schiava”

Isis, il nuovo capo è al-Salbi. Agguato Vienna, il messaggio: “Europa schiava”. L’agguato di Vienna ha fatto riemergere in maniera forte il tema del terrorismo. Si è concluso con un bilancio di 4 morti e 22 feriti, di cui 14 gravi, l’attacco terroristico di matrice islamista che ha tenuto in scacco la Capitale austriaca nella notte tra lunedì e martedì. “Violenza e terrorismo li conoscevamo già, ma solo dalle notizie dall’estero. Una cosa del genere così in Austria non era mai accaduta”, ha detto il cancelliere Sebastian Kurz a Bild.

L’uomo che ha concepito la nuova strategia dello Stato Islamico è Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi, nome di battaglia al-Qurayshi, – si legge sul Fatto Quotidiano – il successore di al-Baghdadi. Uno dei membri fondatori dell’Isis che ha guidato la riduzione in schiavitù della minoranza yazida irachena e supervisionato le operazioni in Europa del gruppo. Nato in una famiglia turkmena irachena nella città di Tal Afar, 44 anni fa, è uno dei pochi boss islamisti a non essere arabo.

L’intelligence irachena, quella curda e quella occidentale – prosegue il Fatto – non hanno idea di dove si trovi, l’unica foto che hanno è quella segnaletica scattata ai tempi della sua prigionia, poi il nulla. La caccia ad al-Salbi si è estesa anche in Turchia, dove suo fratello Adel è il rappresentante di un partito politico chiamato Turkmen Iraqi Front, ma i contatti fra i due si sono interrotti quando è stato nominato leader dello Stato Islamico.  affaritaliani.it

Condividi