Amy Barrett giura per Corte Suprema, Trump: “Giorno memorabile”

Il Senato degli Stati Uniti, con 52 voti favorevoli e 48 contrari, ha confermato la conservatrice Amy Coney Barrett come giudice della Corte suprema, scelta da Donald Trump dopo la morte il mese scorso della liberal Ruth Bader Ginsburg.

“Un giorno memorabile”, ha affermato il presidente statunitense Donald Trump commentando la nomina di Barrett. La nuova giudice conservatrice della Corte suprema ha assicurato che svolgerà il suo incarico in modo indipendente dalla politica.

Dopo il giuramento avvenuto nel corso di una cerimonia alla Casa Bianca, Barrett ha affermato: “Farò il mio lavoro in modo indipendente dalla politica e dalle mie preferenze. Io amo la Costituzione e la repubblica democratica che ha stabilito e mi dedicherò a preservarla”.

E ancora la giudice, 48 anni, mamma di sette figli: “E’ un privilegio che mi sia stato chiesto di servire il Paese in questo incarico e sono qui veramente umile e onorata”. “Il lavoro del giudice – ha sottolineato Barrett – è di resistere alle sue preferenze politiche…Un giudice dichiara la sua indipendenza non solo dal Congresso e dal presidente, ma anche dalle sue convinzioni private che altrimenti potrebbero guidarla”. adnkronos

Condividi