L’influenza è deceduta, ‘esperti’ ne danno il triste annuncio

Il Covid ha ucciso l’influenza? Così sembra perché, stanno all’ultimo studio britannico, «i casi di influenza sono crollati del 98% in tutto il mondo». Molti temevano che fosse la «tempesta invernale perfetta», una situazione da incubo che avrebbe spinto il servizio sanitario oltre il limite: il governo della Gran Bretagna infatti, ha lanciato il più grande programma di vaccinazione antinfluenzale nella sua storia. Trenta milioni di persone – il 20% in più del normale e ora inclusi tutti gli ultracinquantenni – sono in via di vaccinazione. Secondo gli ultimi rapporti, l’assunzione del vaccino è già la più alta mai registrata negli ultracinquantenni e nei bambini piccoli. C’è solo un dato curioso: l’influenza, a quanto pare, è quasi scomparsa.

«Questo è vero», afferma il dottor David Strain, docente di clinica senior presso la University of Exeter Medical School. «Non c’è dubbio che stiamo assistendo a molti meno casi di influenza». Allora dov’è finita l’influenza? E cosa significa per il nostro inverno? Ci sono teorie intriganti, alcune più stravaganti di altre. Ci sono quelli che affermano che i casi di influenza non sono affatto scomparsi, ma vengono invece registrati come Covid-19. Gli scettici dicono che i test Covid non sono in grado di distinguere tra coronavirus e influenza, «ma questo è semplicemente falso», spiegano gli esperti.

Come scrive il Messaggero, la dottoressa Elisabetta Groppelli, virologa e docente di salute globale presso la St George’s, Università di Londra, spiega: “L’influenza e il Covid-19 sono causati da virus molto distinti, e questo è chiaro da vedere al microscopio. Non c’è possibilità di scambiare l’uno per l’altro: il frammento di materiale genetico virale del coronavirus sembra un po ‘di spaghetti, mentre il materiale genetico dell’influenza che testiamo sembra otto pezzi di pasta di penne’. Un’altra spiegazione convincente suggerisce che la presenza di SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19 e che ha dilagato in tutto il mondo, ha in qualche modo “spiazzato” il virus dell’influenza.

Condividi