Nuovo Dpcm, bozza: centri commerciali chiusi nel weekend

Niente stretta per estetisti e parrucchieri, che, salvo sorprese, rimarranno aperti. Il Dpcm a cui lavora il governo non dovrebbe prevedere restrizioni per questi esercizi, mentre si valuta la chiusura dei centri commerciali nel weekend. Le misure entreranno in vigore già domani, stando alle bozze in circolazione, salvo le chiusure dalle 18 per bar e ristoranti che diventeranno operative a partire da lunedì 26 ottobre.

Sembra destinata a saltare la norma che sospende concorsi pubblici e privati di cui si era parlato in un primo momento. A quanto apprende l’Adnkronos, al momento la norma sarebbe stata depennata dal Dpcm. E, salvo sorprese, non dovrebbe rientrare. Ci sarebbero stati contrasti, nelle ultime ore, anche per le ripercussioni sul concorso per la scuola, vista la necessità di docenti nelle aule italiane. “Il concorso sulla scuola – rivela una fonte presente al tavolo della riunione tra Conte e la maggioranza sul Dpcm – andrà avanti, questa è una certezza“.

Di fronte alla seconda ondata di contagi il governo sta valutando la possibilità di limitare gli spostamenti tra le Regioni. Un’ipotesi che avrebbe provocato non poche tensioni. Perplessità dal M5S, mentre un secco no arriva da Forza Italia.  ADNKRONOS

Condividi