S&P conferma rating Italia ma migliora l’outlook

Confederazione degli industriali nella Congiuntura flash, il calo del Pil si attesterà tra -10 e -11%. Un rosso, dunque a due cifre.

Inspiegabilmente, Standard & Poor’s ha quindi deciso di mantenere invariato, a BBB, il rating della Repubblica italiana, migliorando però la prospettiva sul merito di credito a ‘stabile’ da ‘negativa’. Lo comunica l’agenzia di rating statunitense.

Condividi