Salvini: “70enne violentata da clandestino, accoglienza è follia”

Un terrificante episodio di violenza scatena Matteo Salvini. Lo sfogo del leghista è affidato ai social: “Ennesimo orrore in Toscana. Una donna di 70 anni che era sulla spiaggia a leggere un libro viene derubata e violentata da un immigrato trentenne del Togo, clandestino e pregiudicato.

Quanta tristezza, dove stiamo finendo!?!”, premette l’ex ministro dell’Interno. E poi, rincara: “Con tutti i problemi che ha l’Italia, il governo tiene aperti i porti e spende centinaia di milioni per accogliere, ogni giorno, immigrati clandestini senza regole e senza controllo”.

E ancora: “È una follia. Per questi criminali tolleranza zero, castrazione chimica e, se stranieri irregolari, espulsione”, conclude Matteo Salvini.

Condividi