Migranti, Sgarbi candidato sindaco: porterò a Roma il modello Riace

“Sono trent’anni che faccio politica, ma mai come in questi mesi mi sono sentito davvero un deputato. Ho rappresentato una speranza per tutti quelli che non volevano arrendersi a un clima di morte, di disperazione e di paura della ‘peste'”. Lo dice Vittorio Sgarbi, candidato a sindaco di Roma alle elezioni della primavera 2021, nel corso della presentazione del suo programma elettorale.

“Ho il curriculum migliore di Giletti, di Calenda e di Sassoli. Sono stato sindaco di Salemi che è rinata, di San Severino e Sutri entrambe rinate. Farò rinascere anche Roma, facendo il sindaco gratis, come ho sempre fatto”.

“Roma è la prima città al mondo per patrimonio culturale, non valorizzato da una sindaca che non conosce neanche chi sia Bernini. Nel 2021 saremo liberi dal coronavirus e intendo compiere interventi per rendere la Capitale come Parigi, una città in cui si va per visitare i musei. La Raggi è stata la sindaca della ‘peste’, io sarò quello della libertà”.

Quanto ai migranti, sostiene, “non devono essere appendice morta e parassitaria delle periferie di Roma. Devono avere un loro luogo dove si amministrano e lavorano  seguendo il modello portato avanti” a Riace e “da Mimmo Lucano, che sarei contento di avere in squadra qui a Roma”.

Per quanto riguarda Ostia, infine, conclude Sgarbi, “è una realtà grande e penso che dovrebbe diventare un comune come lo è Fiumicino”.  ADNKRONOS

IL MODELLO RIACE

Riace, procuratore di Locri: spariti 2 milioni, il sindaco li avrebbe usati per fini personali

Riace, prefetto Morcone (Pd): “Avvertii Lucano di stare attento, ma era in una specie di delirio”

Modello Riace, “veniva fatta la cresta perfino sulle spese di carburante”

Il modello Riace: fatture false, costi gonfiati, gestione opaca, finti matrimoni e gravi irregolarità

Riace, scandalo senza fine: magistrato avvertiva Lucano “non parlare al telefono”

Mimmo Lucano ha avuto molti amici al suo fianco, da quando è stato investito dall’indagine che l’ha portato prima agli arresti domiciliari e poi al divieto di risedere a Riace, nel Comune che ha trasformato in un simbolo planetario dell’accoglienza. Ma uno di questi amici è stato più amico di altri, fornendogli sottobanco preziosi consigli…

Migranti, Riace: a Lucano nuovo avviso di garanzia per truffa

Nuovo avviso di garanzia della Procura di Locri per Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace, a cui i pm ora contestano anche alcuni capi di imputazione per truffa, nell’ambito del secondo filone dell’inchiesta “Xenia”. Oltre a Lucano sono finite nel registro degli indagati altre 9 persone, accusate di truffa per il conseguimento di erogazioni…

Il sistema Riace: voti, matrimoni falsi, migranti trattati come numeri, 2 milioni di euro spariti

di Claudio Cordova, giornalista d’inchiesta – – TISCALI Voti, denaro, calcoli elettorali. Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria consegna un quadro devastante del “Modello Riace” e del suo ideatore e promotore, quel Mimmo Lucano, attualmente sospeso dalla carica di sindaco dopo essere stato coinvolto nell’inchiesta “Xenia”. Alcune settimane fa, il giudici reggini hanno attenuato…

Riace, procuratore di Locri: spariti 2 milioni, il sindaco li avrebbe usati per fini personali

Mimmo Lucano? “‘Le roi c’est moi’. Ha operato non come sindaco, rappresentando i cittadini nel rispetto delle regole, ma come un monarca, ammettendo di fregarsene di quelle regole che sono una garanzia per tutti. Sarà pure un illuminato, ma non può passare. L’unico Stato nello Stato che c’è in Italia, oltre al Vaticano, è San…

Condividi