Bill Gates: ritorno alla normalità a fine 2021 se vaccino funziona

I paesi ricchi potrebbero tornare alla normalità entro la fine del 2021, a patto che un vaccino anti Covid venga approvato al più presto e sia ampiamente distribuito. Parola di Bill Gates, che in un’intervista al Wall Street Journal rilanciata dal Mail Online ha avvertito come il successo dei vaccini attualmente in fase di sperimentazione negli Stati Uniti non sia comunque garantito.

Non sappiamo ancora se questi vaccini avranno successo”, ha spiegato aggiungendo che, se si spera in un’eliminazione totale del virus senza più trasmissione, allora “ci vorranno dai due ai tre anni”. Tuttavia, ha continuato Bill Gates, “nei paesi ricchi, e se davvero nei primi mesi del prossimo anno si avranno vaccini abbastanza efficaci nel bloccare la trasmissione, allora entro la fine del prossimo anno si potrebbe tornare alla normalità. Questa è la migliore delle ipotesi”.

Nella stessa intervista, il fondatore di Microsft ha anche puntato il dito contro la Food and Drug Administration riguardo gli annunci sull’uso del plasma: “La FDA si è messa in un imbarazzo piuttosto grave con gli annunci sul plasma, con affermazioni che erano completamente sbagliate”, ha affermato Gates, bollando inoltre il comportamento della FDA in questa circostanza come “non così forte come ci si aspetterebbe”. adnkronos

Covid, “anticorpi scompaiono presto, dubbi su efficacia vaccino”

‘E ci chiediamo quanto durerà l’efficacia di un futuro vaccino. E’ possibile che potremmo ammalarci più volte’

Coronavirus, tanti casi di ricaduta: forti dubbi sull’efficacia di un vaccino

L’immunità acquisita non sembra proteggere ma può allearsi con il virus durante infezioni secondarie per facilitarne l’ingresso

Coronavirus, Spallanzani: “Nessuna conclusione su efficacia vaccino”

l’Istituto ha partecipato a una proposta di ricerca presentata da Takis all’interno di un bando ‘urgente’ lanciato alla Comunità europea

Condividi