Londra, proteste contro restrizioni Covid: scontri con la Polizia

La Polizia Metropolitana di Londra, in assetto antisommossa, ha sgomberato con la forza la manifestazione contro il lockdown in corso a Trafalgar Square, alla quale partecipavano migliaia di persone: due manifestanti e un agente sono rimasti lievemente feriti. In precedenza la polizia aveva chiesto ai manifestanti di abbandonare la piazza, dal momento che non venivano rispettate le regole sul social distancing, avvertendo che chiunque non avesse ottemperato all’ordine rischiava di essere fatto sgomberare con la forza.

La Polizia Metropolitana di Londra aveva reso noto in precedenza di aver parlato con gli organizzatori ricordando loro l’obbligo di rispettare le regole in vigore per evitare l’ulteriore diffondersi della pandemia, regole che – escludendo il tetto massimo di sei persone per gli assembramenti – si applicano anche alle manifestazioni.
Diverse feriti negli scontri. Alla manifestazione hanno preso parte migliaia di persone. Alcune di loro si sono scontrate con gli agenti anti-sommossa. La folla ha lanciato bottiglie contro gli agenti, urlando loro di scegliere “da che parte stare”. La polizia ha risposto con alcune cariche.html http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Londra-scontri-alla-marcia-anti-lockdown-c64a94c6-f354-4d40-b0db-9a08d63d4e91.html

Condividi