Migranti, 253 sbarcano a Lampedusa

Proseguono gli sbarchi a Lampedusa: 253 le persone approdate sull’isola, iniziano i trasferimenti. Ore 17.36 Tre barchini – con a bordo 9, 17 e 37 tunisini – sono stati intercettati davanti all’isola di Lampedusa. Il primo con a bordo 9 tunisini, fra cui 4 bambini e una donna, è stato trainato fino a molo Favarolo da una motovedetta della Guardia di finanza. Esattamente come il secondo con 17 uomini a bordo. La motovedetta della Capitaneria di porto ha soccorso e trasbordato invece i 37 uomini che erano sulla terza imbarcazione agganciata. Da stanotte e fino a questo momento, con 11 barche, sono giunte sull’isola 253 extracomunitari. Col pattugliatore delle Fiamme gialle è in corso un nuovo trasferimento verso Porto Empedocle. Sono 60 i tunisini che stanno lasciando l’hotspot.

Ore 16.08 Altri due sbarchi, con totali 53 migranti, a Lampedusa. Su molo Favarolo sono approdati autonomamente 13 tunisini e neanche mezz’ora dopo sullo stesso molo sono state fatte sbarcare le 40 persone soccorse, nelle acque antistanti all’isola, da una motovedetta della Capitaneria di porto. Sono saliti, dunque, a 8 con complessivi 190 extracomunitari gli sbarchi registratisi a Lampedusa a partire da stanotte.

Ore 13.38. Un barchino con a bordo 16 tunisini, di cui 6 minorenni, è giunto scortato da una motovedetta della Guardia di finanza fino a molo Favarolo di Lampedusa. Il piccolo natante è stato avvistato nelle acque antistanti all’isola verso la quale stava facendo rotta. Anche questo gruppetto – si tratta del sesto sbarco della giornata – è stato portato all’hotspot.

Ore 11.05 Notte di sbarchi a Lampedusa dove sono approdate complessivamente 121 persone con 5 diversi barchini. Sono arrivate anche delle famiglie, con bambini e anziani
Due i gruppi, con 19 e 34 tunisini, che sono riusciti ad arrivare direttamente sulla terraferma. I 19 sono stati rintracciati dai carabinieri in zona sbarcatoio, mentre i 34 (famiglie con bambini e anziani) sono giunti direttamente a molo Favarolo. Le motovedette della Capitaneria e della Guardia di finanza hanno bloccato invece tre imbarcazioni con 24, 34 e 10 tunisini. Ieri, gli sbarchi a Lampedusa, ma se né registrato uno anche a Linosa, erano stati 13 con 188 migranti.

La Guardia costiera aveva soccorso anche un barchino dove poco prima una donna aveva dato alla luce il figlio. Madre e neonato sono stati portati, in via precauzionale, con l’elisoccorso, in un ospedale di Palermo.

Anche i 121 sbarcati stanotte sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove, ieri sera, dopo i due trasferimenti di totali 100 persone, erano rimasti in 487 e dove, all’alba, c’erano 608 extracomunitari. A metà mattinata, con il traghetto di linea per Porto Empedocle, sono state imbarcate altre 79 persone. Nella struttura sono rimasti dunque 529 migranti, tunisini per la maggior parte. Se arriveranno, nelle prossime ore, gli esiti dei tamponi anti-Covid altri gruppi di migranti potrebbero lasciare l’isola con un pattugliatore della Guardia di finanza.

www.agrigentonotizie.it

Condividi