Vacanze 2020: spiccare il volo verso mete lontane o riscoprire le bellezze dell’Emilia Romagna?

L’incertezza che ha segnato questi ultimi mesi ha portato molte persone a procrastinare a lungo l’organizzazione delle vacanze estive. Buona parte dei nostri connazionali sta optando per una vacanza di sapore “vintage”, entro i confini nazionali: opzione, questa, dettata in parte dalla possibilità di viaggiare “on the road” alla riscoperta delle innumerevoli bellezze del nostro Paese, e in parte dalla comune volontà di rilanciare l’economia nazionale, messa a dura prova dai lunghi mesi di quarantena.

Chi abita in Emilia Romagna ha comunque la fortuna di “cascare in piedi” ovunque decida di trascorrere le proprie ferie: questa regione, infatti, non solo ha moltissimo da offrire, ma è ben collegata ad altre mete, in Italia e all’estero, sia dalle ferrovie sia dall’aeroporto di Bologna.

Nel caso in cui si decida di muoversi fuori dai confini regionali in treno o in aereo, tuttavia, una pianificazione accurata è di rigore: perché quest’anno sono molti i turisti che si stanno mettendo in viaggio all’ultimo minuto, e la necessità di essere prudenti rispettando necessarie norme di distanziamento sociale rende consigliabile prenotare con anticipo e intelligenza il proprio posto sui convogli o sui voli desiderati.

Ricorrere alle ormai innumerevoli risorse disponibili online è un ottimo modo per organizzare nei dettagli il proprio viaggio, affrontando con anticipo alcune questioni “cruciali”, come ad esempio volo Bologna-Cefalonia, treno Bologna-Napoli o parcheggio aeroporto Bologna.

Ormai, infatti, Internet mette a disposizione diversi siti e piattaforme tramite le quali è possibile prenotare voli, biglietti ferroviari, alloggi e persino parcheggi: in molti casi si tratta di portali aggregatori, che permettono di identificare a colpo sicuro la soluzione economicamente più conveniente o comunque più adatta alle proprie necessità. Per quel che riguarda i parcheggi, in particolare, può risultare particolarmente utile a risolvere il problema del posto auto ancor prima di partire la piattaforma MyParking, che ha debuttato nel 2007: si tratta di un sito aggregatore che riunisce oltre 500 strutture in tutta Italia, molte delle quali situate nelle vicinanze dei maggiori aeroporti, compreso quello di Bologna. Da diversi anni ormai nei pressi dei terminal sono sorte numerose strutture private che offrono un posto auto a prezzi molto convenienti, e mettono a disposizione della clientela anche alcuni utili servizi: come quello di trasporto su navetta attivo 24 ore su 24, o, su richiesta, quello di car valeting. MyParking aggrega le più qualificate fra queste strutture, dando a chi si serve del sito l’opportunità di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

La prenotazione del parcheggio potrà dunque seguire la scelta della meta, e da Bologna le destinazioni verso cui ci si può spostare sono davvero molte: da Alghero, a Bari, a Brindisi, passando per Cagliari e Palermo, così da raggiungere le Isole e le più ambite località marinare d’Italia. Fra le località più “vacanziere” raggiungibili all’estero non mancano invece la Spagna con Palma di Maiorca, Fuerteventura, Alicante e Malaga o la Grecia con Zante, Cefalonia, Santorini, Rodi, Samos e Skiathos. Da Bologna si può volare anche alla volta di tante interessanti città europee nel caso in cui si preferisse optare per una vacanza culturale anziché per il classico periodo di relax al mare: Edimburgo, Dublino, Londra, Lisbona, Berlino, Praga e Vienna, solo per citare le principali, sono infatti raggiungibili in poche ore di volo. Attenzione, però: in questo momento è fondamentale informarsi sull’accessibilità e le misure sanitarie adottate nel Paese che s’intende raggiungere per non rischiare spiacevoli sorprese, e verificare con altrettanta attenzione gli aggiornamenti dei siti delle compagnie aeree di riferimento.

Se si preferisce invece rimandare la vacanza “impegnativa” al prossimo anno, confidando in un miglioramento della situazione globale, rimanendo in Emilia Romagna certo non si resta a bocca asciutta: la Riviera Romagnola vanta da sempre un’ospitalità impeccabile a costi accessibili, con soluzioni particolarmente adatte alle famiglie con bambini che desiderano divertirsi in sicurezza, ma anche ai giovani desiderosi di sperimentare la vivacissima movida locale. Terra di ottimo cibo, la regione conta diversi ed eccelsi ristoranti stellati ma anche locali più accessibili e stuzzicanti golosità “di strada”: dalla piada, allo gnocco fritto, alla chizza modenese (una gustosa specialità rustica salata).

Oggetto di una vera e propria riscoperta, soprattutto di questi tempi, è invece l’Appennino emiliano: un’oasi di tranquillità da valutare anche se si lavora in smartworking e si desidera un po’ di pace, inframezzando le proprie attività con rilassanti trekking. Quanto alle mete indicate a chi ama arte e cultura città come Bologna, ma anche Parma, Ferrara e Ravenna sono gioielli da visitare prendendosi, per una volta, tutto il tempo necessario per apprezzarne l’immenso patrimonio.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti