Mattarella: irrinunciabile indipendenza delle toghe

“L’esercizio sapiente e corretto della discrezionalita’ amministrativa consente di selezionare tempestivamente, con cura e obiettivita’, i dirigenti degli uffici giudiziari nelle varie articolazioni che l’ordine giudiziario presenta. Ad essi spetta un ruolo di rilievo nel percorso di rinnovamento perche’ compete loro promuovere moduli organizzativi efficaci attraverso i quali possono dare concretezza a principi di irrinunziabile autonomia e indipendenza della magistratura”.

Cosi’ il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento al plenum del Csm.

“Palamara agiva sotto dettatura di Napolitano e Mattarella”

 

Condividi