Roma: immigrati occupano palazzo a Tor Tre Teste

Una nuova, grave occupazione a Roma, quelle che non interessano a Virginia Raggi. “L’occupazione del palazzo posto all’angolo tra via Davide Campari e via dei Berio a Tor Teste, avvenuta questa mattina ad opera di alcuni immigrati che sono saliti sul tetto, e’ l’ennesima ferita per un territorio che spesso e’ costretto a subire atti di prepotenza nel silenzio dell’Amministrazione grillina a guida Raggi e Boccuzzi”. Lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Tor Tre Teste allo sbando, denuncia Figliomeni (Fdi) – “Moltissime famiglie con bambini sono in graduatoria, spesso da tantissimi anni, per poter avere una casa popolare. Invece, specie nel V Municipio, si continua con queste azioni violente nel tentativo poi di scavalcare tutti nella assegnazione degli immobili.

Tutto cio’ avviene con la complicita’ politica della sinistra e dei grillini- spiega Figliomeni. Zingaretti e Raggi, che si stanno distinguendo sempre di piu’ per la loro inadeguatezza, si attivino presso i loro alleati di governo per approvare dei provvedimenti per dare risposte immediate all’emergenza abitativa.

Ma, nel frattempo, si coordinino con il Prefetto per far sgomberare l’immobile occupato adottando i provvedimenti previsti dalla legge per i responsabili dell’azione, compreso l’espulsione dall’Italia ove ricorrano i presupposti. Un’inaccettabile spreco di risorse in un periodo delicato che non puo’ passare in cavalleria”.

www.7colli.it

Condividi