Washington: antirazzisti tentano di abbattere statua ex presidente Jackson

Non si ferma la furia iconoclasta dei presunti ‘antirazzisti’. Tensione e scontri a Washington. Alcuni rivoltosi hanno tentato di rimuovere la statua di Andrew Jackson da Lafayette Square, la piazza vicino alla Casa Bianca. Lo riportano i media americani.

La polizia ha usato spray al peperoncino per allontanare i rivoltosi, mentre La Casa Bianca ha chiesto ai giornalisti presenti di lasciare l’edificio per motivi di sicurezza. Lo riporta la Cnn.

La polizia è intervenuta soltanto quando, cantando «Hey, Hey, Ho, Ho, Andrew Jackson’s got to go», un gruppo di 150-200 manifestanti aveva cominciato a legare la statua del settimo presidente USA, con alcune corde. Dopo alcuni scontri, i poliziotti sono riusciti a creare un cordone di sicurezza attorno all’opera.

Condividi